Perché è importante pulire le grondaie?

Perché è importante pulire le grondaie?

La pulizia delle grondaie è un lavoro necessario che troppo spesso siamo soliti rimandare. Nel frattempo, le grondaie si intasano con foglie e detriti: più si aspetta, più lavoro sarà necessario svolgere. La buona notizia è che pulire le grondaie (quelle di Opera Lattoneria di Roma sono sia grondaie in rame che in alluminio) non è difficile.

Segui questa guida per sapere come e perché è necessario pulire grondaie e pluviali. Risparmierai tempo e denaro.

Il sistema di grondaia di una casa controlla il flusso di acqua piovana. Questo protegge il tetto, le pareti, le fondamenta e l’aspetto della tua casa. Se si accumulano detriti al loro interno, ciò può portare a grondaie grondanti, crescita di muffe, scantinati bagnati, un tetto che perde o danni causati dall’acqua all’interno o all’esterno della casa. Le grondaie piene di detriti sono anche belle case per roditori e altri parassiti. Mettere da parte la manutenzione della grondaia può portare nel tempo a costose riparazioni.

 

Le grondaie devono essere pulite almeno due volte l’anno, in primavera e in autunno. Se hai alberi di pino vicino a casa tua, dovranno essere puliti ogni tre mesi per ridurre il potenziale di intasamento. Assumere qualcuno per pulire le grondaie è un’opzione se hai poco tempo o non ti senti a tuo agio con le scale. L’operazione può costare dai 150 fino a 400/500 euro. Costerà di più se vivi in ​​una casa a due o più piani o se hai un tetto ripido.

Come sapere se le grondaie devono essere sostituite o pulite

La manutenzione regolare prolungherà la longevità delle grondaie. Ad un certo punto, avranno bisogno di riparazioni o sostituzioni per proteggere la tua casa dai danni causati dall’acqua. Ecco alcuni segni che ti aiuteranno a determinare se le grondaie devono essere riparate o sostituite.

 

  • Crepe o spaccature. Capita spesso che si creino delle piccole crepe che, crescendo, permettono all’acqua di penetrare. Sostituire eventuali sezioni della grondaia spezzate o con crepe.
  • Danni alla vernice e ruggine. La vernice sulle grondaie è resistente alle intemperie. Vernice scrostata o ruggine indica che è presente dell’acqua stagnante. Cerca e rimuovi i detriti per far scorrere l’acqua. Sostituisci o ritocca la vernice sulla sezione danneggiata della grondaia.
  • Stagni di acqua e muffe. Se vedi acqua stagnante o muffa vicino alla fondazione, ciò può indicare che le grondaie sono ostruite o potrebbe esserci un difetto nel sistema di grondaia. Rimuovi il blocco. Se il problema persiste, sostituisci quella sezione di grondaia e pluviale.
  • Danni o segni d’acqua. Ispezionare direttamente sotto le grondaie in una giornata asciutta e soleggiata per eventuali prove di danni causati dall’acqua. I danni causati dall’acqua sotto le grondaie possono indicare che perdono o traboccano di acqua. Cerca possibili blocchi nell’area. Se non ce ne sono, ciò indica che la sezione presenta una crepa o una perdita che dovrà essere riparata o sostituita.
  • Distaccamento delle grondaie. Questo è un chiaro segnale che è ora di sostituire le grondaie. Le grondaie non devono mai abbassarsi o staccarsi dalla casa. Le grondaie cadenti indicano che non si stanno più svuotando correttamente e devono essere sostituite. Questo potrebbe essere un buon momento per cercare di aggiornare i tuoi vecchi con protezioni al passo con i tempi.

Strumenti per la pulizia di grondaie

Gli strumenti di base necessari per la pulizia delle grondaie sono semplici: scala, tubo flessibile e una spatola o una paletta. Ci sono altri strumenti come una rondella di pressione e un ugello speciale per la pulizia della grondaia che faciliterà il lavoro.

Come pulire grondaie e pluviali

La pulizia accurata delle grondaie le manterrà in perfetta forma. In un solo pomeriggio con pochi attrezzi, puoi pulire perfettamente le tue grondaie. La pulizia delle grondaie all’inizio della primavera le preparerà per le forti piogge primaverili ed estive. Dovrai pulirli di nuovo all’inizio dell’autunno per eliminare le foglie o altri detriti che sono caduti nelle grondaie durante l’estate. Se hai molti alberi intorno alla tua casa, in particolare i pini, potrebbe essere necessario pulire le grondaie più di due volte all’anno. Controlla le previsioni del tempo prima di iniziare la pulizia. Dopo la pioggia, aspetta qualche giorno prima di procedere con la pulizia delle grondaie: i detriti si asciugheranno, rendendo il lavoro molto più semplice.

Sicurezza della scala

La sicurezza prima. Farai la maggior parte del tuo lavoro su una scala. Se non ti senti a tuo agio con le scale, meglio evitare: considera di assumere un professionista.

 

Utilizza una scala a pioli quando possibile, appoggiandola su terreno solido. Per le case a due piani, avrai bisogno di una scala estendibile. Fai attenzione a qualsiasi linea elettrica nel tuo percorso. Consiglio per la sicurezza della scala: non salire mai oltre il penultimo gradino.

Cancella detriti di grandi dimensioni

  • Indossa i guanti in lattice sotto i guanti da lavoro. Ciò contribuirà a mantenere le mani asciutte proteggendole.
  • Usa due secchi per semplificare il tuo lavoro. Uno per i detriti, l’altro può tenere l’attrezzatura. Aggancia i secchi alla scala per un facile accesso.
  • Inizia la pulizia vicino a un incanalamento. Posiziona la scala su una superficie piana prima di salire. In caso di scala estendibile, usa uno stabilizzatore per scale per mantenerla in posizione.
  • Elimina a mano detriti di grandi dimensioni come foglie e ramoscelli. Utilizzare una spatola o una paletta per detriti compatti.

Sciacquone

  • Rimuovi e pulisci i filtri dell’incanalamento.
  • Montare un ugello spray al tubo dell’acqua in giardino e svuota la grondaia con l’acqua partendo dal lato opposto all’incanalamento.

 

Controlla gli incanalamenti

  • Dopo che le grondaie sono pulite, è il momento di controllare gli incanalamenti per eventuali detriti depositati. Apri di nuovo l’acqua a piena forza dentro l’apertura. Se la quantità di acqua che esce da sotto è inferiore a quella che sta entrando, c’è un intasamento.
  • Se disponi di un incanalamento che scarica sotto terra, sarà necessario rimuovere l’estremità inferiore dell’incanalamento.
  • Alimenta il tubo da giardino nell’incasso e apri l’acqua a piena pressione. Se ciò non toglie l’intasamento, dovrai usare un serpente idraulico.

Controllare drenaggio e pendenza

  • Dopo aver rimosso l’intasamento, lavare nuovamente le grondaie. Verificare il corretto flusso e drenaggio dell’acqua. Cerca eventuali perdite sulle cuciture. In presenza di acqua stagnante nella grondaia, ciò indica che la grondaia non è inclinata correttamente. La grondaia dovrebbe inclinarsi di un 2 o 3 cm ogni 10 metri verso l’incanalamento. Se le grondaie non si inclinano correttamente, staccare i ganci per regolare le grondaie sulla pendenza corretta.
  • Assicurarsi che tutte le grondaie siano sicure e saldamente fissate alla casa. Ispezionare ogni sezione di grondaia e pluviale per cercare eventuali danni.
  • Aggiungere ganci di supporto o ricollegare grondaie alla fascia, se necessario.

Finitura

  • Utilizzare un’idropulitrice per rimuovere la muffa e lo sporco dalle grondaie. Sigillare eventuali cuciture e giunti, quindi ritoccare con vernice, se necessario.
  • Ora che le grondaie sono prive di detriti, prendere in considerazione l’aggiunta di schermi per grondaie per ridurre la necessità di una futura pulizia delle grondaie.

 

Carlo Bellini