L’importanza di accessori e ricambi originali per l’auto

L’importanza di accessori e ricambi originali per l’auto

Quando arriva il momento di fare manutenzione, il primo pensiero va inevitabilmente verso la spesa economica. Scegliere ricambi e accessori originali per la propria auto, come ben sa chi ama e cura il proprio mezzo, è il modo migliore per garantirle le migliori condizioni di funzionamento nel tempo.

Soprattutto per quanto riguarda la manutenzione, continuare a utilizzare gli stessi materiali previsti dal costruttore è l’unica via per mantenere inalterate le caratteristiche funzionali ed estetiche del veicolo. Solo in questo modo si può ottenere dall’auto il massimo in termini di efficienza, affidabilità e prestazioni, anche a fronte di un chilometraggio elevato.

Manutenzione, estetica e funzionalità

La cura dell’auto viaggia su un doppio binario in cui estetica e funzionalità vanno di pari passo con affidabilità e prestazioni. La scelta di componenti originali sia per i ricambi meccanici che per gli accessori estetici deve poter rispondere ai massimi standard qualitativi, che solo il costruttore può garantire.

Il mercato offre diverse possibilità di risparmio, grazie a un’ampia disponibilità di parti compatibili che vendono vendute a prezzi decisamente inferiori, rispetto alle originali. Con l’uso però, ci accorgiamo che il risparmio iniziale non è poi così conveniente, sia da un punto di vista economico che sotto il profilo della sicurezza e delle prestazioni.

Parlando di parti di ricambio, le componenti di primo impianto sono state progettate per massimizzare il rendimento del veicolo sotto tutti gli aspetti: prestazioni, sicurezza, affidabilità e consumi. Utilizzare materiale compatibile durante le operazioni di manutenzione ordinaria può far lavorare la meccanica al di fuori della finestra ottimale di funzionamento prevista dal costruttore.

Alla lunga, l’impiego di ricambi economici comporta un’anomala usura delle componenti maggiormente sottoposte a stress meccanico e termico, determinandone un precoce deterioramento e aumentando esponenzialmente le probabilità di guasti meccanici anche importanti.

Per quanto riguarda gli accessori, il consiglio è quello di seguire la stessa logica adottata per la scelta dei ricambi. Anche qui, il mercato secondario offre decine di optional da installare sull’auto in un secondo momento. Nessuna componente aftermarket tuttavia offre gli stessi standard qualitativi e le stesse garanzie che il costruttore con le sue parti originali può elargire.

Senza considerare l’aspetto estetico: gli accessori acquistati in seconda battuta vengono scelti per valorizzare l’aspetto estetico dell’auto, oltre che per migliorare le sue doti di funzionalità e praticità. Dai cerchi in lega alle barre portatutto, il design e la qualità delle componenti originali non sono assolutamente equiparabili con le copie a buon mercato disponibili tra gli accessori aftermarket.

Gli accessori studiati esclusivamente per un determinato modello di auto inoltre permettono di regalare alla propria quattro ruote un tocco di stile e di funzionalità impossibile da ottenere nel mercato dei pezzi compatibili. Occhiali, cappelli, portachiavi, fino ad arrivare a block notes e porta documenti col logo della propria vettura sono un extra che fa la differenza, per chi vede l’auto non solo come un mezzo di trasporto.

Nicole Tommasi