Come scegliere il miglior antifurto per la propria casa, consigli utili

Come scegliere il miglior antifurto per la propria casa, consigli utili

Molte persone decidono di installare antifurti nelle case solo dopo aver subito la prima intrusione mentre, altre, preferiscono prevenire il problema acquistando e installando sistemi di allarme in anticipo.

Qualunque sia il motivo che vi spinge a dover valutare l’acquisto di un sistema di antifurto, la cosa certa è che vi ritroverete a dover fare i conti con termini tecnici e caratteristiche di cui probabilmente saprete molto poco.

Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza e di capire come fare a scegliere il miglior antifurto per casa in base alle proprie esigenze e al tipo di sistema.

Come scegliere l’antifurto, le caratteristiche fondamentali

Prima di acquistare gli antifurti case, cerchiamo di capire quali sono le caratteristiche tecniche fondamentali che bisogna valutare per una scelta il più possibile accurata.

La tipologia di installazione e le modalità di gestione dell’antifurto sono sicuramente i primi fattori da considerare per comprendere se la tipologia di prodotto è quella che stiamo effettivamente cercando.

A prescindere dalle funzionalità, è necessario capire quali sono i componenti di un antifurto di casa e come questi lavorino insieme.

Per esempio, un antifurto casa smart non può essere tale se non integra un’interfaccia di connessione a internet, un modulo che permette il collegamento alla rete che solitamente avviene o tramite WiFi o tramite cavo Ethernet.

Ci sono alcuni modelli di allarmi case che hanno un modulo GSM per poter inserire la SIM e ricevere sms di allarme tramite rete 4G. Importanti sono i sensori che vengono installati fuori le porte, le finestre, i giardini e tutto il perimetro della propria abitazione.

Sensori che resistono agli agenti esterni e che possono essere perimetri o volumetrici, i primi si installano su porte e finestre per rilevarne l’apertura, mentre i secondi sono dei sensori di movimento.

In ultimo, è necessario valutare il microprocessore del sistema di allarme ed eventuali Guard Antijamming, questi due componenti incidono molto sul corretto funzionamento, sulle prestazioni e sulla stabilità di tutto l’antifurto.

Quale antifurto da casa scegliere?

In commercio si trovano moltissimi modelli di antifurto casa, dopo aver capito quali sono le caratteristiche da considerare per l’acquisto, vediamo tra quali è possibile scegliere.

Volumetrico o perimetrico

In realtà non bisogna forzatamente scegliere tra i due tipi, un buon sistema di allarme casa deve integrare sia i sensori volumetrici che quelli perimetrici.

Ovviamente, dipende anche dalle esigenze del caso, per esempio, in presenza di animali domestici, i sensori volumetrici o di movimento, potrebbero far scattare l’antifurto, per cui è necessario scegliere tenendo conto anche di questo.

Videosorveglianza e sensori di gas e fumo

Quando si acquista un kit di allarme per casa, si può valutare anche la possibilità di includere le telecamere wireless e i sensori in grado di rilevare la presenza di gas e fumo.

Ovviamente, sono delle funzioni che non rientrano nello scopo di prevenire le intrusioni, ma possono essere utilissime per aumentare il livello generale di sicurezza in casa.

Allarmi pet friendly

Come accennato poco fa, in alcuni casi bisogna tener conto della presenza dei propri animali domestici, fortunatamente, vengono venduti degli allarmi che permettono la coesistenza del sistema di allarme attivo e la presenza dei nostri amici a 4 zampe. In commercio se ne trovano moltissimi e sono dei modelli particolari di antifurto di cui bisogna fare esplicita richiesta.

Con filo o senza filo

Possiamo dire che i sistemi di antifurto per casa senza fili sono molto più comodi di quelli cablati, questo perché non è necessario eseguire nessun lavoro di muratura, ma basta una semplice installazione a muro e una configurazione.

L’unico problema che può nascondersi nei sistemi di allarme WiFi è il jammer, ovvero, quegli apparecchi che possono creare interferenza alla comunicazione senza fili, per questo motivo bisogna essere sicuri che il prodotto scelto sia in grado di superare questo problema.

Nicole Tommasi