Come creare una buona sceneggiatura per un fumetto

Come creare una buona sceneggiatura per un fumetto

Se per dare sfogo alla tua passione per il disegno intendi creare una buona sceneggiatura per un fumetto, devi sapere che il lavoro non è affatto complicato. Per portarlo a buon fine, non c’è infatti bisogno di usare un software bensì attenerti ad alcune semplici linee guida che di seguito ci apprestiamo a descrivere e che ti elencheranno alcuni ottimi modi per conoscere a fondo come creare un fumetto di successo.

Conoscere le basi della scrittura di una sceneggiatura

Prima di immergerti nella sceneggiatura di un fumetto è importante conoscerne le basi, ossia attenerti ad uno schema ben preciso in modo che ti possa fornire la migliore organizzazione per impostare un copione con tanto di trama e soprattutto tale da renderlo accattivante per chi lo legge. A tale proposito vedi come scrivere un fumetto con i consigli di Lucca Manga School. Detto ciò, per fare qualche esempio in merito a quanto poc’anzi descritto, ti conviene elencare ogni idea per poi collegarla con altre e verificare se esiste un flusso logico per la storia del fumetto di cui intendi creare la sceneggiatura. Un altro ottimo modo per facilitarti il lavoro consiste nell’impostare un certo numero di pannelli ognuno adatto a contenere ciascun punto del suddetto elenco.

Impostare il layout delle pagine

Indipendentemente dal fatto che tu stia cercando di creare la sceneggiatura per un breve webcomic oppure per uno più lungo come ad esempio di 22 pagine, il metodo su come scrivere un fumetto non differisce. Nel caso del secondo infatti devi pianificare solo 8-11 pannelli per episodio il che comporta per le suddette 22 pagine, circa 132 pannelli per numero, motivo per cui è una buona idea creare prima uno schema in modo da sapere in anticipo dove stai andando con la tua sceneggiatura. Fatta questa operazione preliminare una volta che hai un’idea per la durata di ciascun punto elenco, per scrivere un fumetto usa il tuo strumento di scrittura preferito (penna e carta oppure computer) e scrivi l’azione e il dialogo, inclusi gli elementi chiave che devono essere presenti in ogni pannello.

Correggere le eventuali imperfezioni

Se dopo aver impostato la sceneggiatura del tuo fumetto noti che il dialogo tra due personaggi è poco chiaro, allora separali in modo da rendere più chiara la lettura. Per ottimizzare il risultato, cerca tuttavia di fare in modo che alcuni pannelli descrivano la composizione dell’inquadratura (primi piani, inquadrature ampie, angoli bassi, ecc.). Questa accortezza ti aiuterà a spiegare al lettore cosa hai immaginato nella tua testa. Da come si evince in base a quanto sin qui descritto, nella sceneggiatura di un fumetto ogni singolo dettaglio conta; infatti, più informazioni inserisci, migliore renderai agli utenti la visualizzazione del fumetto e la conseguente sceneggiatura.

A margine devi sapere che quando ti appresti a creare un tuo fumetto, assicurati che la sceneggiatura contenga tutto ciò che è importante per te, cercando di soffermarti su alcuni dettagli come ad esempio un corridoio o gli arredi di una stanza in cui i personaggi del fumetto si muovono e soprattutto considera sempre di mettere in evidenza le loro espressioni facciali. Queste ultime infatti in un fumetto rappresentano la chiave del successo. Infine un altro importante suggerimento che ti forniamo su come fare un fumetto con relativa sceneggiatura, consiste nel considerare di incorporarne la terminologia. Per fare un esempio usa parole chiave come esterno o interno, giorno o notte e fai riferimento alla posizione della scena. Nello specifico impostala in stampatello e nel seguente modo: INT. CORRIDOIO DELLA CASA – NOTTE. Ciò aiuterà il lettore a capire dove si trova ogni singolo personaggio in un determinato momento.

Carlo Bellini