Auto nuove: quando conviene optare per un’offerta?

Auto nuove: quando conviene optare per un’offerta?

Lo sappiamo: abbiamo un po’ tutti un rapporto molto particolare con le nostre auto.

E spesso ci avviciniamo al momento dell’acquisto andando a scegliere il nostro veicolo come se si trattasse di un capo alla moda.

Ci rifiutiamo anche categoricamente di optare per soluzioni più economiche, come se prezzo e qualità dovessero sempre andare di pari passi.

E invece oggi possiamo davvero scegliere l’offerta auto migliore senza che appunto ci sia da rinunciare ad alcunché in termini di qualità, sicurezza e affidabilità.

Oggi cercheremo di capire perché scegliere un’auto nuova, ma a prezzo fortemente scontato (perché magari non dell’allestimento più richiesto) può essere la scelta giusta per il nostro portafoglio e anche in termini di scelta.

In offerta non vuol dire scadente

Non siamo al mercato degli alimentari, dove spesso in offerta finiscono prodotti prossimi alla scadenza o comunque di pessima qualità.

Il mondo dell’auto si evolve rapidamente e soprattutto è governato spesso e volentieri da mode passeggere.

Ed ecco che il modello che non è più l’ultimo arrivato sul mercato che diventa molto più economico.

Permettendoci spesso di risparmiare somme consistenti, o magari di puntare, con lo stesso budget, a modelli e allestimenti che fino a qualche tempo fa avremmo potuto soltanto sognare.

listini cambiano spesso e chi sa approfittare di questo cambiamento può ottenere davvero i massimi vantaggi da un mercato dell’auto che non ha, spesso, alcuna razionalità.

Il mercato dell’auto non si evolve così rapidamente

Anche nel caso in cui dovessi “accontentarti” di un modello magari non più nuovissimo, di quelli che appunto magari hanno qualche anno alle spalle, non temere.

Perché – per quanto vogliano farci credere il contrario i produttori di auto – in realtà il mercato dell’auto non si evolve così rapidamente.

Grosso modo gli allestimenti dell’anno appena trascorso hanno lo stesso livello tecnologico e di efficienza di quelle appena arrivate sul mercato.

E quindi spesso pagare di più per l’ultimissima versione, vuol dire pagare un premium per qualcosa che in realtà così diverso non è.

A meno che tu non sia un grandissimo appassionato di novità tecnologiche, a meno che tu non possa vivere senza l’ultimissimo gadget inserito nelle auto, scegliere così e spendere anche il 30% in più potrebbe non avere senso.

Il mercato premia chi sa aspettare (l’occasione giusta)

Warren Buffet, che di allocazione di capitali deve pur saperne qualcosa, ebbe a dire che il mercato è il luogo in cui le risorse si trasferiscono dagli impazienti ai pazienti.

Non stiamo parlando in questo caso di investimenti finanziari, ma possiamo comunque essere certi del fatto che questa massima è facilmente applicabile anche al mondo dell’auto.

Perché aspettare l’occasione giusta vuol dire poter spuntare il prezzo migliore.

Aspettare che capiti l’offerta giusta nel caso in cui non dovessi avere immediata necessità di una nuova auto è dunque il modo corretto di iniziare.

Il modo corretto di approcciarsi ad un mercato dove i premium da pagare sul prezzo più alto sono ingiustificati.

E lo sanno bene anche le migliori case produttrici, che passato qualche mese dall’uscita di un modello cominciano a venderlo ad un prezzo decisamente più congruo, senza ovviamente andarci in perdita.

Fai valere ogni tuo euro e scegli di aspettare il mercato. Prima o poi l’occasione giusta arriverà.

Nicole Tommasi